Comunicato stampa

Comunicato stampa

False affermazioni diffuse sulla produzione di sughero espanso extra Portogallo

Di recente, un’azienda concorrente della SACE Components per la commercializzazione di manufatti in sughero, ha diffuso sul proprio sito internet e in vari convegni un documento tecnico contenente informazioni errate e scorrette sul sughero di provenienza extra Portogallo.
Oggetto del documento è stata una comparazione tra i pannelli in sughero espanso prodotti in Portogallo e pannelli in sughero espanso di produzione extra Portogallo, quali sono quelli commercializzati da SACE Components.
Le affermazioni, gravemente lesive dell’immagine della SACE Components oltre che non veritiere, sono state subito eliminate dal sito a seguito del nostro intervento.
E’ doveroso comunque fare chiarezza sui processi di lavorazione dei pannelli in sughero espanso da noi commercializzati.
I prodotti di sughero tostato con provenienza extra Portogallo, in particolare quello algerino di SACE Components è certificato e marcato CE. Nessuno dei nostri prodotti produce VOC e può essere considerato tossico e/o non sicuro.
L’Algeria è stata inoltre una delle prime nazioni ad utilizzare un sistema di iniezione ad acqua per il raffreddamento del sughero dopo la tostatura. Il blocco di sughero viene infatti raffreddato in maniera costante e continua con l’iniezione di acqua attraverso l’inserimento di aghi con un inter asse calibrato.
Questa tecnica evita che il blocco continui a tostarsi e possa emanare odore di bruciato.
In ultimo, con riferimento ai cappotti realizzati con il sughero SACE Components, vogliamo sottolineare il fatto che il prodotto non ha mai riportato sulle facciate alcuna problematica, né annerimento da carbonizzazione, come falsamente ipotizzato dal documento tecnico diffuso.

La campagna mediatica condotta, pertanto, ha avuto il solo obiettivo di screditare l’attività e l’immagine di un’azienda come la SACE Components, operante nel settore della commercializzazione del sughero per l’edilizia, che ha sviluppato una pluriennale esperienza promuovendo la vendita di tale prodotto anche per attività di restauro, bioedilizia ed isolamento termo-acustico.
Per tali ragioni, SACE Components srl tutelerà i propri diritti in ogni sede consentita.

Sace Marinecork

Nuovi Test su MarineCork

I risultati dei test CertiMaC per resistenza meccanica e allo scivolamento

Sace Components si è affidata alla CertiMaC di Faenza per sottoporre il suo MarineCork a dei test per determinarne la resistenza meccanica e quella allo scivolamento.
Sono stati inviati al laboratorio dei campioni, di spessore 6 e 8 mm, per ottenere risultati più completi possibili. I test sono avvenuti a prodotto asciutto, bagnato con olio, con acqua a spruzzo e dopo un’immersione prolungata.
Per il test di resistenza meccanica, MarineCork è stato sottoposto a vari livelli di stress a carico concentrato, crescente e a velocità costante. Dopo molteplici prove e differenti livelli di carico, il prodotto non ha mai raggiunto livelli di cedimento mostrando coefficienti di resistenza ottimi (i Rapporti di Prova completi sono in fondo alla pagina).
Per il test di resistenza allo scivolamento, il prodotto è stato messo a contatto con materiali come il cuoio e la gomma dura e simulandone gli sfregamenti possibili e mostrando un’ottima aderenza (i Rapporti di Prova completi sono in fondo alla pagina).
In tutti i test MarineCork si è dimostrato all’altezza delle aspettative rivelandosi non solo un prodotto innovativo ed ecosostenibile, ma anche di alta qualità e efficacia.

Test Resistenza Meccanica 6mm
Test Resistenza Meccanica 8mm
Test Resistenza Scivolamento
Test Resistenza Scivolamento URSV

CorkSystem SACE

Nuova Certificazione per CorkSystem

CertiMaC conferisce la classe A1 per la Reazione al Fuoco

Sace Components si è affidata alla CertiMaC di Faenza per sottoporre il suo sistema di cappotto termico CorkSystem dei test per determinarne la reazione al fuoco. Il campione inviato era composto da BlackCork, un pannello di sughero tostato, e lo strato di rasatura Adhelime.
Il materiale di rivestimento ha confermato le aspettative, superando tutti gli stress test a cui è stato sottoposto (per il dettaglio vedi il Rapporto di Prova completo), ottenendo la certificazione di classe A1, la migliore esistente nel settore.
Tale certificazione viene conferita ai prodotti che, sottoposti a fiamma sostenuta, non generano innesco, non perdono massa fino al 50% e non aumentano di temperatura oltre i 30°.
Sace Components, continua a lavorare per rendere i suoi prodotti sempre più di qualità e rispettosi dell’ambiente ed ottenere questi risultati la rende ancora più orgogliosa del suo lavoro.

Francesco Errico SACE

MarineCork di Sace tra i protagonisti

Storie di successo scelte da Confartigianato UPSA di Bari

Francesco Errico, Responsabile Tecnico di MarineCork, racconta agli studenti dell’Istituto nautico “Euclide-Caracciolo” di Bari il sughero e le sue proprietà ecosostenibili.
Con l’evento di presentazione dello scorso 3 Maggio, la Confartigianato UPSA di Bari ha lanciato la quinta edizione del progetto “Botteghe Didattiche in Tour 2019”. Il progetto di quest’anno è stato dedicato alla “Blue Economy: Artigianato, Innovazione, Ambiente e Territorio”.
La mattinata dell’evento è stata dedicata a storie di successo e testimonianze a tema di ciò che il “mare” può offrire in un’ottica condivisa di sostenibilità.
Tra i relatori c’era anche il nostro Responsabile Tecnico di MarineCork, Francesco Errico, che ha raccontato ai partecipanti la meravigliosa adattabilità e sostenibilità del sughero. In particolar modo ha portato da esempio l’utilizzo del sughero nella nautica con la sua connotazione ecosostenibile ed amica del mare.